serie a

Il 28 Maggio si deciderà sul campionato di Serie A di calcio. Si va verso una data “sicura” per la possibile ripresa del campionato. A dare conferma il ministro Spadafora.

Serie A, le decisioni

Il Cts ha autorizzato il nuovo protocollo di Figc e Lega per gli allenamenti di gruppo e non solo. A confermarlo al Tg Sport di Rai 2 è lo stesso ministro Spadafora:

È un ottima notizia, gli allenamenti collettivi possono ora riprendere. Sono state fatte valutazioni puntuali – ha dichiarato Spadafora e la Figc è stata disponibile a rivedere la sua prima proposta. Sono stati fatti anche dei chiarimenti sui tempi di quarantena in caso di positività, ma soprattutto si evita il famoso autoisolamento iniziale. In caso di un contagiato, il positivo va in quarantena e gli altri possono continuare a lavorare, ma controllati. È giusto che il calcio abbia la possibilità di riprendere in sicurezza.

Ripresa del campionato

La ripresa del campionato sembra quindi più vicina anche se bisogna sempre tenere in considerare la curva dei contagi. Almeno adesso si ha una data nella quale si prenderà una decisione definitiva.

Ho convocato per giovedì 28 maggio alle 15 una riunione con Gravina e Dal Pino e le altre componenti di Federazione e Lega. – ha dichiarato il ministro – Per quella data avremo i dati a disposizione per poter insieme con il Governo decidere una data certa per la ripartenza.

I playoff? Il format lo decidono giustamente le federazioni. La cosa importante credo sia iniziare il campionato per concluderlo, quindi tutte quelle che possono essere le soluzioni per consentire realisticamente di farlo sono importanti. 

Per quanto riguarda le nuove misure, è confermato l’aumento dei controlli. I tamponi saranno effettuati:

  • tre giorni prima dell’inizio degli allenamenti collettivi
  • il giorno dell’avvio
  • una volta ogni quattro giorni

Inoltre, i test sierologici verranno fatti il giorno dell’avvio e dopo due settimane.