MondoBlu by Megghy.com
Donnarumma-Scuffet: meglio il calcio o il diploma?

Donnarumma-Scuffet: meglio il calcio o il diploma?

"I genitori vorrebbero sempre che un figlio finisse la scuola. Però se giochi a calcio per mestiere, quella deve essere la cosa principale: poi se uno può coniugare le due cose, meglio. Alla fine mi sono diplomato, ci tenevo a portare a termine un percorso: non l’ho lasciato a metà, ne sono orgoglioso".

Sono queste le parole di Simone Scuffet, giocatore dell'Udinese che tre anni fa ha deciso di non accettare l'offerta dell'Atletico Madrid per conseguire il diploma in Italia. Sarebbe entrato nel "calcio dei grandi" ascoltando la musica della Champions League. Invece.....Una scelta, la sua, che a distanza di tempo sicuramente gli ha fatto "mangiare le mani" visto che il giocatore per il quale si prevedeva un futuro radioso tra i pali come erede di Buffon, ha conosciuto momenti di difficoltá rischiando di finire fuori dal giro. Ha perso il posto da titolare ad Udine, é finito in serie B a Como in una squadra che al termine della stagione é retrocessa. Nella scorsa stagione é ritornato nella sua Udinese dove ha fatto la riserva a Karnezic in attesa di conoscere il suo futuro.

Scelta contraria invece quella del baby fenomeno del momento, Gigi Donnarumma che forte del suo nuovo contratto al Milan da 6 milioni di euro l'anno ad appena 18 anni, ha deciso di non sostenere l'esame di maturitá per volare ad Ibiza e godersi le sue ferie. Molte le critiche contro questo giovane che in poche settimane si é trovato al centro di un vortice mediatico. Nessuno comunque puó scagliarsi contro chi ha ritenuto di fare la scelta giusta in un Paese come l'Italia dove i titoli di studio non sono sinonimo di lavoro.

Lo stesso Donnarumma si é visto "attaccare" dal ministro all'Istruzione Valeria Fedeli che con un messaggio pubblicato sulla Gazzetta dello Sport ha invitato il ragazzo a non mollare sul fronte degli studi. Un invito arrivato proprio da chi é ministro con un semplice Diploma di Laurea. 

A mio avviso un motivo in piú per il giovane Gigio a sentirsi sicuro della scelta fatta. D'altronde cosa servono i titoli a chi come lui é giá ricco a 18 anni? 
Scritto da Francescoiriti Venerdi 7 all 11:12
 
Commenta articolo
Nessun Commento presente
Commento
Titolo Commento
Testo commento
Articoli top della categoria
nuovo record mondiale di apnea... Stabilito il nuovo record mondiale di apnea statica. Gianluca Genoni é riuscito nell'impresa di rimanere immerso .. leggi tutto
Italia-Germania 2-1. Azzurri in... Una doppietta di Balotelli permette all'Italia di superare la Germania ed approdare alla finalissima di domenica dove af.. leggi tutto
 
Statistiche
  • 19 Categorie
  • 2019 Articoli Totali
  • 2650164 Pagine Viste
  • 1 Utenti Online