MondoBlu by Megghy.com
Tech: allarme virus di Facebook

Tech: allarme virus di Facebook

Facebook, il social network più usato al mondo e che di conseguenza contiene le informazioni di milioni di persone, se non miliardi, soffre (purtroppo) ogni giorno di numerosi attacchi informatici. Questa volta, infatti, un virus, che ha come unico scopo quello di divulgare materiale a sfondo pornografico al fine di intaccare i dispositivi delle vittime con software malevolo, si sta rapidamente diffondendo fra i profili degli utenti, scatenando panico e imbarazzo allo stesso tempo. Il virus in questione, infatti, è capace di condividere automaticamente dei link all'insaputa dell'utente, sia sulla versione desktop di Facebook che quella mobile.

Al momento almeno undicimila utenti di facebook sono state vittime di questo attacco informatico. Secondo la testata giornalistica ITPro, infatti, ricevere inconsapevolmente il virus è molto semplice, poichè basta cliccare su un link di un amico con la promessa di un video pornografico per poi essere rimandati alla sua anteprima, dove verrà mostrata una pagina in cui si chiederà di installare il Flash player per visualizzare il video. Al posto del Flash player, tuttavia, il malcapitato verrà infettato nel migliore dei casi da un virus Trojan, che prenderà il controllo della tastiera e del mouse prendendosi gioco dell'utente. Nel peggiore dei casi, invece, il dispositivo del malcapitato verrà infettato da un Malware, che sottrarrà all'utente tutti i suoi dati sensibili salvati in memoria.

Oltre al potenziale danno che il virus può causare ai malcapitati, inoltre, c'è da prendere anche in considerazione il fatto che Facebook è frequentato costantemente da migliaia di bambini, i quali, naturalmente, possono anche loro incappare (molto facilmente) in questi contenuti pornografici, non proprio adatti alla loro età.

Attualmente Facebook ha dichiarato di essere a conoscenza del problema e che il suo team di sviluppatori è già a lavoro per risolverlo, anche se questi lavori procedono piuttosto lentamente a causa della rapida diffusione del virus. ''Utilizziamo una serie di sistemi automatizzati per identificare i collegamenti potenzialmente dannosi e impedire loro di diffondersi'', ha detto un portavoce di Facebook. ''Siamo consapevoli del potenziale danno che questi malware possono infliggere agli utenti. Stiamo bloccando tutti i link che indirizzano gli utenti a queste truffe, stiamo studiando opzioni di disinfezione, e perseguendo ulteriori misure per garantire che le persone continuino ad avere un'esperienza sicura su Facebook.''
In conclusione è molto importante tenere a mente, sia per quelli che ancora devono imbattersi in questo virus e sia per i già malcapitati, che è molto importante rimanere sempre vigili quando si utilizzano i social media. Se qualcosa suona insolito, è probabile che davvero lo sia. Quante persone pubblicherebbero davvero un video pornografico sulla loro pagina personale di Facebook?


Scritto da Giacomo il 15 Giugno 2015 alle 09:01
 
Commenta articolo
Nessun Commento presente
Commento
Titolo Commento
Testo commento
Articoli top della categoria
Volunia, il nuovo motore di ricerca... Sta per nascere un nuovo motore di ricerca: Volunia. Si tratta di un progetto tutto italiano creato da Massimo Marchiori.. leggi tutto
Google compra Motorola Google compra Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari. Le due società hanno annunciato di aver firmato un ac.. leggi tutto
 
Statistiche
  • 19 Categorie
  • 2012 Articoli Totali
  • 2636880 Pagine Viste
  • 1 Utenti Online