MondoBlu by Megghy.com
Rc auto: risparmiare con i consigli dell\\\' ANIA

Rc auto: risparmiare con i consigli dell\\\' ANIA

I costi delle assicurazioni auto sono diventati insostenibili per gli italiani, tanto da essere considerati un vero e proprio problema sociale. La questione è stata posta recentemente alla Vi Commissione Finanza della Camera dei Deputati, presso la quale sono stati sentiti esponenti dell’IVASS e dell’ANIA, che vigilano sul buono e corretto andamento delle compagnie di assicurazione e sulla correttezza delle tariffe applicate.

In questa occasione, Aldo Minucci, presidente dell’ANIA, non si è limitato ad esporre le criticità in materia, ma ha suggerito interventi e avanzato proposte che potrebbero produrre effetti vantaggiosi per gli automobilisti. Ma, allo stato attuale dei fatti, è possibile per il privato cittadino stipulare una polizza auto economica? Naturalmente la risposta dipende da numerosi fattori: alcuni elementi come la zona di residenza e l’età sono certamente determinanti nella definizione del premio dell’assicurazione a carico del cittadino, ma ci sono soluzioni che chiunque può adottare per risparmiare sull’assicurazione auto.


Esistono diverse soluzioni sempre più affidabili e conosciute, proprio grazie al web: da famosi comparatori di polizze assicurative a siti che hanno lo scopo di informare l'utente a 360° su tutto ciò che bisogna fare prima di stipulare una polizza per l'auto, per veicoli commerciali, e sul costo delle assicurazioni per le auto storiche (per un esempio vedere questo sito informativo)

Per trovare una polizza auto economica, il web può rappresentare una valida alternativa alle compagnie tradizionali: alcuni siti, sono nati proprio con l’obiettivo di rendere possibile un confronto tra le diverse soluzioni proposte dalle compagnie di assicurazioni. Il motore di ricerca in oggetto compara in pochi secondi i preventivi di tante compagnie, consentendo all’utente di operare una scelta oculata e conveniente.

Ma, al di là delle strategie individuali, come suggerisce lo stesso Minucci, è responsabilità dello Stato e delle stesse compagnie di assicurazioni intervenire per ridurre gli oneri a carico dei cittadini ed essere in grado di offrire una polizza auto economica. Una svolta si avrà sicuramente a seguito dell’introduzione del microchip, ma una buona idea può essere quella di favorire l’acquisto della polizze auto comprensive di scatola nera da parte degli automobilisti. Come già accade per gli incidenti aerei, in questo modo sarebbe possibile conoscere l’esatta dinamica dei fatti e limitare al minimo le frodi. Ne dovrebbe conseguire una diminuzione dei premi a carico dell’utente, che, secondo Minucci, dovrebbero essere immediati e sono stimati intorno al 3-5% del premio complessivo. Ma si può prevedere, per incentivare l’acquisto della scatola nera, di abbassare i costi della polizza da subito, al momento dell'acquisto. In questo modo, l’utente avrebbe un risparmio immediato.

Le altre proposte del presidente dell’ANIA incidono sul tema della trasparenza: prevedere delle tabelle chiare e accessibili che individuino la percentuale di risarcimento in base all’entità del danno fisico subito è uno dei temi caldi. Si tratta di un ambito che ad oggi registra numerose lacune e lascia molti spazi di manovra per poter truffare le compagnie di assicurazione.

Queste ultime, per contro, dovrebbero fornire maggiori garanzie agli utenti, soprattutto relativamente ai tempi e ai modi delle perizie e dei risarcimenti. Ad esempio, la perizia necessaria per procedere alla liquidazione dei danni, dovrebbe avvenire in tempi certi e brevi. Parla di 8 giorni per la perizia, Minucci, e di 90 giorni per approfondimenti dedicati all’accertamento di eventuali frodi.

Scritto da Giacomo il 29 Ottobre 2014 alle 11:36
 
Commenta articolo
Nessun Commento presente
Commento
Titolo Commento
Testo commento
Articoli top della categoria
Stormo di uccelli contro aereo... Stamattina, a causa di un incidente tutt'altro che raro, un aereo Ryanair proveniente da Francoforte, &eg.. leggi tutto
Scossa di terremoto in Sicilia Una scossa si terremoto di intensità magnitudo 2,6 (scala Richter), è stata registrata questa mattina alle.. leggi tutto
 
Statistiche
  • 19 Categorie
  • 2049 Articoli Totali
  • 2730082 Pagine Viste
  • 1 Utenti Online